Unione Regionale UILP Sardegna

News ed Eventi

News ed Eventi

UILP Sardegna Archivio
CEDOLINO PENSIONE di marzo 600x360

Principali informazioni contenute nel cedolino di pensione di marzo 2024

27.02.2024

Breve sintesi delle principali informazioni contenute nel cedolino di pensione di marzo 2024.

DATA DI PAGAMENTO DELLE PENSIONI
Il pagamento avverrà con valuta 1° marzo.

NUOVO SISTEMA DI SCAGLIONI E ALIQUOTE IRPEF PER IL 2024
A partire dalla mensilità di pensione di marzo 2024, l’Inps procede all’applicazione (sulle pensioni e sulle prestazioni di accompagnamento a pensione assoggettate a tassazione ordinaria ai fini Irpef) delle novità introdotte dal decreto legislativo 30 dicembre 2023, n. 216. Le trattenute Irpef sono quindi effettuate sulla base della riduzione da 4 a 3 degli scaglioni di reddito. Nello specifico: 23% per i redditi fino a 28.000 euro; 35% per i redditi superiori a 28.000 euro e fino a 50.000 euro; 43% per i redditi superiori a 50.000 euro. Si ricorda che la detrazione spetta sul complesso dei trattamenti riconosciuti al medesimo soggetto. Insieme al rateo di pensione di marzo, viene corrisposto anche il conguaglio relativo al ricalcolo dell’Irpef applicata sui ratei di pensione di gennaio e di febbraio 2024. Sul cedolino di marzo è riportata la seguente annotazione: “Da questa mensilità la tassazione viene applicata sulla base degli scaglioni IRPEF del d.lgs. 216/2023”.

 

ESPLORA
PHOTO 2024 02 21 10 53 31

Mai più morti sul lavoro

21.02.2024

Oggi siamo numerosi in piazza a Cagliari per ricordarlo. Per tutta la UIL questa è la lotta della vita, è la battaglia per la civiltà del lavoro. Il nostro obiettivo non è diminuire, non è ridurre, ma azzerare.

ZERO MORTI SUL LAVORO

ESPLORA
PHOTO 2024 02 20 10 56 49(1)

Basta morti sul lavoro, fermiamo la strage!

20.02.2024

I cinque operai morti nel cantiere per la costruzione di un supermercato Esselunga a Firenze hanno nomi, famiglie, storie. Come gli altri che ancora in questi giorni sono “caduti sul lavoro” più di 40 nei primi 15 giorni di febbraio. Basta parlare di cordoglio, è il momento che il Governo, le imprese e le loro associazioni di rappresentanza, si assumano le responsabilità: massimo ribasso, appalti a cascata, mancanza di controlli, precarietà del lavoro sono conseguenze di scelte, non una fatalità!

Mercoledì 21 febbraio sciopero nazionale degli edili e dei metalmeccanici nelle ultime due ore di ogni turno.
Presidio regionale a Cagliari in Piazza Palazzo dalle 10 alle 13.

Ogni singola tragedia è la tragedia di tutte e di tutti. Facciamoci Rispettare!

 

ESPLORA
8 Marzo 2024 Insta Quadrato

Iniziativa unitaria CGIL CISL UIL 8 marzo 2024

20.02.2024

CGIL CISL e UIL sono quotidianamente impegnate per promuovere la piena parità di genere e rimuovere discriminazioni e divari che, ancora oggi, la ostacolano. Le molteplici tematiche, anche a causa di fatti di cronaca eclatanti, non vanno mai a riposo e ci costringono ad una continua attività di vigilanza, di lotta, di rivendicazione e di promozione della cultura del rispetto e della non violenza. Questo non toglie la necessità di continuare a conferire centralità all’8 marzo, Giornata Internazionale delle Donne. Numerose sono le iniziative svolte e programmate in queste settimane sul tema della violenza nei luoghi di lavoro e nelle dimensioni di vita, per realizzare la piena partecipazione delle donne alla vita economica e politica del Paese. Non occasioni celebrative ma momenti di protagonismo delle donne che sempre di più devono coinvolgere gli uomini.

Venerdì 8 marzo CGIL CISL e UIL si ritroveranno presso il Centro Congressi Cavour a Roma per presentare, grazie al contributo di dirigenti sindacali donne, una lettura di genere delle tematiche al centro del dibattito sindacale: dalla contrattazione, alla violenza, dalla cultura ai diritti, dalle opportunità alle transizioni.

 

ESPLORA
ASSEGNO INCLUSIONE 00

Assegno di inclusione

12.02.2024

Si tratta di un sostegno economico riservato solo ad alcune categorie di cittadini, che va a completare il quadro delle nuove misure di contrasto alla povertà e alla fragilità.
In allegato una breve guida esplicativa con infografiche sull’Assegno di Inclusione a cura della UILPensionati Nazionale.

ESPLORA
Progetto senza titolo 2024 02 06T154852

Cumulo redditi e pensione ai superstiti

07.02.2024

Cumulo redditi e pensione ai superstiti: quali sono le novità? La Corte Costituzionale si è pronunciata sulla disciplina del cumulo tra pensione ai superstiti e redditi aggiuntivi del beneficiario. Secondo la Corte la decurtazione effettiva della pensione non può essere superiore all’entità dei redditi aggiuntivi. Per la Corte ridurre la pensione oltre la misura dei redditi conseguiti, costituirebbe un danno per il superstite. L’Inps ha acquisito la pronuncia della Corte, specificando che la trattenuta operata sulla pensione ai superstiti, nella percentuale prevista in relazione alle fasce nelle quali si colloca il reddito dell’anno di riferimento, non può comportare una riduzione in misura superiore ai redditi percepiti dallo stesso soggetto.

Se sei titolare di una pensione ai superstiti e hai dei redditi aggiuntivi, potresti avere diritto alla ricostituzione della pensione e agli arretrati! Rivolgiti alla Uilp e all’Ital Uil per verificare la tua posizione, fare l’eventuale domanda di ricostituzione e interrompere il limite della prescrizione! Per gli iscritti Uilp e Uil questa operazione è gratuita.

 

ESPLORA
antartide siamo tutti pedoni COVER FB23 900x342

La Città30 per la Città delle relazioni

31.01.2024

La Città30 per la Città delle relazioni: ridurre la velocità per migliorare la vivibilità delle nostre città trasformando il territorio a misura di pedone. Parte la tredicesima edizione della campagna nazionale “Siamo tutti pedoni” per la sicurezza degli utenti vulnerabili della strada e per la vivibilità delle città promossa dai sindacati pensionati Spi, Fnp, Uilp e dal Centro Antartide di Bologna che in questa edizione crea una connessione fra la Città delle Relazioni e la Città30.
Nel 2022 sono stati 287 i pedoni over65 morti sulle strade delle città italiane, circa il 60% di quelli totali, e più di 6.000 i pedoni over65 coinvolti in incidenti stradali che hanno riportato ferite di varia gravità (il 32% del totale). Una delle principali cause degli incidenti e sicuramente della gravità degli stessi nel caso i dei pedoni è la velocità.

ESPLORA
UFFICIO H testata2023 MOBILE semplice 670x190

Riunione Uffici H Uilp

31.01.2024

Si è tenuta ieri 30 gennaio, alla Uil nella sala Bruno Buozzi la riunione degli Uffici H della Uil Pensionati. Ai lavori, introdotti dalla Segretaria nazionale Uilp Francesca Salvatore e conclusi dal Segretario generale Uilp Carmelo Barbagallo, hanno partecipato Santo Biondo, Segretario confederale Uil ed Emanuele Ronzoni, Segretario organizzativo Uil.

ESPLORA
Schermata 2024 01 19 alle 10

Atto vandalico No Vax nella sede di UIL - UILP di Puglia a Bari

19.01.2024

Questa notte le sedi della UIL di Puglia a Bari, sono state vandalizzate da ignoti e imbrattate da minacce e messaggi inneggianti al movimento no vax. Esprimiamo al Segretario Generale della UIL di Puglia Gianni Ricci e alla Segreteria Regionale UIL, alla Segretaria Generale della UIL Pensionati Puglia Tiziana Carella e alla Segreteria Regionale UILP, agli operatori dei Servizi UIL ed a tutti i collaboratori che quotidianamente offrono il loro prezioso ed instancabile contributo a servizio della Uil tutta, dei lavoratori, dei pensionati, dei giovani e delle persone che cercano supporto e tutela, la solidarietà e la vicinanza della UILP della Sardegna in questo particolare momento. Auspichiamo che si faccia chiarezza sull’accaduto e che i responsabili di tale atto intollerabile vengano consegnati al più presto alla giustizia.

 

ESPLORA
NON AUTOSUFFICIENZA 1026 x 607 px 900x532

Non Autosufficienza: la legge va attuata.

18.01.2024

A fine gennaio scade il termine per la presentazione dei decreti legislativi che devono attuare principi e obiettivi della legge 33 “Deleghe al Governo in materia di politiche in favore delle persone anziane”. Una riforma prevista dal PNRR, frutto di una lunga mobilitazione del sindacato confederale e dei pensionati, e approvata a marzo 2023 all’unanimità dal parlamento. Rappresentando milioni di persone anziane chiediamo un confronto approfondito con il Governo sui vari decreti, che devono essere emanati in tempi brevi, per dare finalmente vita ad una legge a sostegno di milioni di persone spesso fragili e delle loro famiglie che si trovano ad affrontare quotidianamente, spesso da sole, grandi disagi, sofferenze e rischi di impoverimento e per affermare i diritti, la dignità, il valore della persona in ogni fase della vita, come vuole la nostra Costituzione.

ESPLORA
HOW TO MARKET ON YOUR OWN WITHOUT 1026 x 607 px 900x532

Fine Mercato Tutelato del gas naturale

16.01.2024

Gennaio 2024 segna la fine del Mercato Tutelato del gas naturale per i clienti non vulnerabili. Questo significa che i clienti in maggior tutela non vulnerabili non possono più pagare il gas a un prezzo tutelato, ossia a condizioni economiche più vantaggiose regolate dall’ARERA, che fissa il prezzo di luce e gas e lo cambia trimestralmente per la luce e mensilmente per il gas a seconda dell’andamento dei prezzi del mercato. Questo vale per tutti i clienti NON VULNERABILI in maggior tutela. La fine del Mercato Tutelato del gas naturale non si applica ai clienti vulnerabili, ossia, per quanto riguarda il GAS a: chi ha un’età superiore a 75 anni; chi si trova in condizioni economiche particolarmente svantaggiate (ad esempio, percettori di bonus); chi è soggetto a disabilità ai sensi dell’articolo 3 della legge 104/92; chi è titolare di un’utenza registrata come abitazione di emergenza a seguito di eventi calamitosi.

ESPLORA
Back to top